La Provvidenza

“Curare significa anche nutrire grande rispetto per la ricchezza custodita nella storia di vita di ogni individuo”.

Dal 1879 operiamo quotidianamente per trasformare in fatti concreti i valori della carità cristiana che ispirano il nostro Istituto. Mettiamo qualità, attenzione e rispetto al servizio delle persone anziane che vivono nella città di Busto Arsizio e nei suoi dintorni, così da diventare, giorno dopo giorno, il punto di riferimento cittadino nella cura e nell’accompagnamento delle fragilità legate alla vecchiaia.

pillola-del-buonumore
INIZIAMO A VACCINARE!
Abbiamo iniziato a somministrare il vaccino ai nostri dipendenti e a breve vaccineremo anche tutti i nostri anziani!
Leggi tutta la news!

La nostra missione

La cura del prossimo.

Attraverso ambienti qualificati e persone preparate e amorevolmente attente, lavoriamo per prenderci cura dei nostri ospiti, animati dal desiderio di scrivere insieme un pezzo di storia ancora ricco di significato.
La nostra lunga esperienza ci ha insegnato che ognuno di noi sviluppa la propria identità umana e sociale grazie alle relazioni interpersonali e grazie anche alla creazione di nuovi rapporti. L’ambiente che ci circonda, se strutturato sulla base dei nostri bisogni specifici, diventa un altro elemento cardine che contribuisce a costruire la dignità e la serenità della nostra esistenza.

Persone al servizio di persone.

Allo stesso modo ci impegniamo verso i lavoratori, la vera forza dell’organizzazione. Garantiamo ai nostri dipendenti opportunità di promozione, crescita, qualificazione e sviluppo professionale perché siamo consapevoli che la qualità delle prestazioni socio assistenziali dipende soprattutto dalle qualità umane e professionali degli operatori.

Il territorio

Sono diverse le associazioni che operano all’interno dell’Istituto e sono numerosi i volontari che quotidianamente dedicano il loro tempo libero alle persone ricoverate presso la nostra struttura. Il loro contributo è molto importante e ha l’obiettivo di rendere più piacevole e stimolante il soggiorno delle Persone all’interno della nostra realtà.

Le associazioni presenti sono: A.V.U.L.S.S., AMICI DELLA PROVVIDENZA, U.N.I.T.A.L.S.I., O.F.T.A.L., 1945-UL CUARANTACENCHI.

Importanti collaborazioni sono in atto con altre associazioni quali: Carolina OdV, As.P.I. ONLUS, Associazione Il Piccolo Principe, la Cooperativa Sociale “Totem Onlus” e Consorzio Parco Alto Milanese.

Ha più di 140 anni, ma non li dimostra

  • DICEMBRE 1879

    La missione ha inizio

    Sotto la guida di Monsignor Giuseppe Tettamanti, un gruppo di Bustesi progetta un Ricovero di Mendicità per accogliere le Persone povere che vagavano per le vie della città mendicando e sostenendosi con offerte occasionali.

  • LUGLIO 1890

    Una nuova forma sociale

    In seguito alla “Legge Crispi” n. 6972, secondo la quale l’assistenza doveva essere una funzione esclusivamente pub-blica, l’Istituto viene trasformato da Libero Ente Benefico in IPAB (Istituto Pubblico di Assi¬stenza e Beneficenza).

  • 1900

    Il primo secolo della crescita

    Mattone dopo mattone, La Provvidenza si amplia, trasformandosi in una realtà sempre più solida e affidabile: un autentico punto di riferimento per la città di Busto Arsizio.

  • OTTOBRE 1956

    La casa di riposo "Giuseppe Borri"

    Per accogliere le Persone anziane che stanno bene di salute ma sono sole viene aperto un apposito reparto, la Casa di Riposo Giuseppe Borri: un luogo speciale pensato per offrire un ambiente accogliente e una seconda famiglia per sentirsi “come a casa”.

  • GENNAIO 1992

    La via della privatizzazione

    La Provvidenza viene riconosciuta quale Ente Morale di Diritto Privato, riacquistando così la sua naturale autonomia iniziale.

  • SETTEMBRE 1998

    La Provvidenza diventa Onlus

    Provvidenza acquista l’attuale qualificazione di Onlus.

  • APRILE 2014

    Inaugurazione dell'Unità Gestionale 3

    Viene inaugurata l’Unità Gestionale 3 grazie alla quale la capacità ricettiva aumenta da 335 a 375 posti.

  • 15 GIUGNO 2015

    Nasce il Centro Diurno Integrato

    Collocato nell’Unità Gestionale 4, offre prestazioni sanitarie, socio-assistenziali e riabilitative personalizzate ad anziani che continuano a vivere nelle loro case.

  • 4 AGOSTO 2015

    Ente Unico

    La Provvidenza viene riconosciuta Ente Unico da Regione Lombardia.

  • SETTEMBRE 2015

    La RSA Aperta

    La Provvidenza amplia ancora i propri servizi per sostenere gli anziani e i loro caregivers anche a domicilio, offrendo interventi qualificati di nel proprio contesto di vita.

  • GIUGNO 2019

    Pronti per la riforma del Terzo Settore

    L’Assemblea Ordinaria dei Soci delibera l’approvazione di un nuovo statuto, in linea con la normativa prevista dal Codice del Terzo Settore. Con questa modifica, Provvidenza abbandonerà il mondo delle onlus non appena sarà iscritta nell’apposita sezione del Registro Unico Nazionale, riqualificandosi come ETS.

  • LUGLIO 2019

    Nasce l'Hospice

    L’Hospice nasce per rispondere ai bisogni clinici, assistenziali, psicologici e spirituali del paziente non guaribile, in fase progressiva della malattia. In un ambiente caldo e accogliente lavoriamo per sostenere la vita fino all’ultimo istante.

  • NOVEMBRE 2019

    Il trasloco della Casa Albergo

    Dalla storica sede del Padiglione Borri, la Casa Albergo viene trasferita al Padiglione Borroni grazie a importanti lavori di ristrutturazione.

  • DICEMBRE 2019

    Ampliamento dell'Unità Gestionale 3

    Il termine dei lavori al Padiglione Borri porta con sé la riorganizzazione degli spazi e l’ampliamento dell’Unità Gestionale 3, generando un ulteriore incremento della capacità ricettiva della RSA pari a 10 posti letto.